Si è da poco conclusa la manifestazione Cacciucco Pride, in cui il Cacciucco, anima ed orgoglio Livornese, la faceva da padrone.
Durante la manifestazione sono accorse da fuori città migliaia di persone, per celebrare il Cacciucco, che è stato cucinato e servito in tutte le salse.
Tra spettacoli con artisti di strada, danze e musica, l’edizione di quest’anno ha visto anche la realizzazione di un Contest in cui il piatto vincitore, un risotto al Cacciucco servito all'interno di un pesce San Pietro (piatto di Calogero Rifici), ha ricevuto lodi ed acclamazioni da parte del pubblico.
La storia di questo piatto si intreccia con la storia della città di Livorno e dei suoi abitanti, ed ognuno apporta la sua personale modifica, oggi vi svelerò la mia versione del Cacciucco, o meglio un trucco per utilizzare ciò che avanza, perché si sa, il Cacciucco lo si prepara sempre in grandi quantità, e nella pentola spesso rimangono tanta polpa e tanto sugo…

La mia ricetta

Per questa ricetta vi servirà del Cacciucco già preparato, meglio se il giorno prima, ecco perciò un piatto a costo quasi zero, in cui l’arte del riciclo è la principale protagonista; più che una vera ricetta questa è una linea da seguire per creare un piatto da ciò che rimane dell’altro.

Dividete il sugo del Cacciucco dalla polpa dei vari pesci.
Diliscate accuratamente la polpa dei vari pesci, tritatela abbastanza grossolanamente e tenetela da parte.
A parte con un colino filtrate il sugo.
Impastate il sugo con farina 00 quanto basta per ottenere un impasto liscio, malleabile e non appiccicoso, a questo punto con l’aiuto di un mattarello o di una macchina per la pasta, stendete l’impasto in una sfoglia non troppo sottile, farcitela quindi con la polpa di pesce tritata grossolanamente e formate dei ravioli inumidendo leggermente i bordi della pasta per farla aderire meglio.

Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata bollente per pochi minuti, quindi scolateli, saltateli in padella con un filo d’olio buono, dal gusto robusto, servite nel piatto e spolverate con salvia fritta, tutto il sapore del Cacciucco racchiuso in un raviolo, provare per credere!

Shamira